Arrestati 2 pregiudicati per porto illegale di armi

Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio in applicazione dell’Ordinanza 2.0 del Questore di Foggia Mario Della Cioppa sui punti strategici di Cerignola, nel corso di un controllo statico, il Reparto Prevenzione Crimine ha proceduto all’arresto di una coppia di pregiudicati napoletani trovati in possesso di due pistole a tamburo occultate in auto.
Nel pomeriggio del 3 marzo, gli Agenti della Polizia di Stato hanno intercettato all’altezza dell’uscita dell’autostrada Cerignola Ovest un’autovettura modello Fiat
Doblò, alla cui guida vi era PETRONE Gennaro, nato a Napoli, pregiudicato classe 1955, residente nella provincia Napoli, unitamente alla propria compagna ZAMBRANO Giovanna, nata a Napoli, pregiudicata, classe 1980.

A seguito di accurata perquisizione, gli Agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto due revolver, una calibro 38 carica con 5 cartucce, provento di furto, e una calibro 357, carica di 6 cartucce.

PETRONE Gennaro è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia, mentre ZAMBRANO Giovanna è attualmente agli arresti domiciliari data la presenza di figli minori.
La Squadra Mobile della Questura di Foggia, unitamente al gruppo investigativo del commissariato locale, sta procedendo per ulteriori approfondimenti.

L’incessante attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato secondo le nuove modalità operative dell’Ordinanza 2.0 ha permesso l’arresto dei due
malviventi.

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

Reati ad minchiam | Il sindaco Metta dice di aver scovato il 20% dei lavoratori SIA nullafacenti: li denuncia? No, li attacca su Facebook. Il sindaco scova “inequivocabilmente” chi inquina l’aria bruciando rifiuti. Lo denuncia? No, lo scrive su Facebook e promette “provvedimenti drastici” se non verranno rispettate le sue prescrizioni dettate da ordinanza. Che modo di fare è? Scovo reati e chiudo un occhio? Proprio lui, proprio l’intransigente Metta chiude un occhio? Non è che non ha scovato proprio un bel niente?

marchiodoc.it


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk