Ricettazione per 100mila euro e spaccio, 4 arresti

Nel corso del week-end i Carabinieri della Compagnia di Cerignola, con il prezioso supporto aereo di un elicottero del 6° Elinucleo di Bari-Palese, e terrestre di due squadriglie dello Squadrone eliportato “Cacciatori di Sardegna”, hanno tratto in arresto 3 persone, deferendone in stato di irreperibilità ulteriori due, per ricettazione e riciclaggio di automezzi rubati.

 

Sono stati rinvenuti, complessivamente, 5 furgoni Iveco Daily, rubati a Foggia tra il 25 ed il 26 gennaio, un autocarro Scania, rubato nella provincia di Lecce il 18 gennaio, una Fiat 500, 3 motori Mercedes e 4 motori Daily, privi del codice identificativo, e per i quali sono ancora in corso accertamenti per risalire alla loro provenienza. Il valore di tutti i mezzi, alcuni parzialmente smontati, altri ancora integri, che sono comunque stati restituiti ai legittimi proprietari, si stima in oltre 100.000 euro.

La doppia operazione di servizio, condotta dai militari della locale Stazione Carabinieri, ha portato dunque all’arresto di SGARAMELLA CLAUDIO, cl. '95, KONDRATIUK SERHY, cl. '80, e FRISHIA MOHAMED, cl. '86, il primo pregiudicato cerignolano, e gli altri incensurati originari dell’Ucraina e del Marocco. Gli stessi, all’interno di una ditta di autodemolizione, sono stati colti mentre smontavano parte della refurtiva. Il tentativo di fuggire, scavalcando il muro di cinta della struttura, è risultato per loro vano, atteso che l’intero perimetro aziendale era stato preventivamente circondato, oltre che controllato dall’alto grazie alla presenza dell’elicottero. Veniva denunciato, nel medesimo contesto operativo, anche il proprietario dell’attività commerciale, R.A., cl. '89, anch’egli pregiudicato cerignolano, perché in altra area dell’azienda venivano trovati altri mezzi rubati. Tutti gli arrestati, su disposizione del P.M. di turno, sono stati rinchiusi nel carcere di Foggia. Denunciato, poi, in stato di irreperibilità anche R.C., cl. '77, pregiudicato cerignolano, perché, all’interno del suo box, sito nel quartiere San Samuele, sono stati trovati uno degli autocarri Daily, la Fiat 500, e tutti i motori già smontati, tutti con telaio e numero identificativo abrasi.

Dall’inizio dell’anno i continui controlli posti in essere dalla Compagnia Carabinieri di Cerignola hanno portato al rinvenimento di mezzi rubati per un valore di oltre 1 milione di euro.

--- Era già ai domiciliari da circa un anno, CLEMENTE MATTEO, cl. '95, pregiudicato cerignolano, da quando i militari della Compagnia di Cerignola, facendo irruzione all’interno della sua abitazione, avevano trovato un vero e proprio supermarket della cocaina. I Carabinieri, avevano sorpreso tre persone, estranee al nucleo familiare, e oltre 10 grammi di cocaina sul mobiletto dell’ingresso dell’abitazione, cocaina, così come è stato poi appurato, doveva essere suddivisa in dosi dal Clemente, che poi sarebbero state consegnate proprio a quelle tre persone, risultate essere assuntori di cocaina.

Il Clemente, da quel giorno sottoposto agli arresti domiciliari, ci è ricascato ancora una volta. I militari della Stazione di Cerignola, infatti, nel transitare presso la sua abitazione hanno sorpreso un assuntore, proveniente da Barletta, che aveva comprato una dose di cocaina proprio da lui, che quindi, espletati tutti gli accertamenti del caso, è nuovamente stato tratto in arresto per spaccio di cocaina.

Clemente, su disposizione del P.M. di turno, è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia.

 

 

 



Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

 


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk