Al via le Parlamentarie del M5S: da Cerignola le prime defezioni

C’è febbre di candidature nel movimento 5 stelle dopo che Beppe Grillo ha dato avvio alle parlamentarie pubblicando sul blog le nuove regole per gli aspiranti senatori e deputati. Anche a Foggia, dove le caselle libere sono 13, i grillini puntano a fare il pienone, anche se le previsioni al sud sono meno felici rispetto all’ondata di consensi che si pregusta nel resto dell’Italia.

 

A confermare la propria adesione alle primarie interne saranno Marco Pellegrini, fratello dell’avvocato Raul, che negli ultimi mesi si è fatto promotore dell’iniziativa Appelliamoci, con l’intento di portare in Capitanata una sezione distaccata della DIA. A tentare la scalata romana anche Fabrizio Baia, bocconiano, e dalla provincia Grazia Manna di Troia, che si è distinta per l’opposizione al sindaco Cavaliere; correranno anche Giorgio Lovecchio e Alessandra Augelli, già candidata sindaco pentastellata nel comune di Castelluccio dei Sauri. Dalla società civile, dove i nomi potrebbero rappresentare un valore aggiunto nell’uno contro uno, potrebbero tentare l’impresa Enzo Cripezzi dell’associazione LIPU o Maurizio Marrese dell’ARPA Puglia, o il civilista Vanni Salcuni.

Luigi Starace potrebbe da Manfredonia contrastare i big di centrodestra e di centrosinistra, mentre Luigi La Riccia di San Marco in Lamis potrebbe incontrare l’ostracismo della rete dopo che alle scorse comunali intese promuovere solamente il simbolo 5 Stelle invitando a non votare i candidati. Non sarà invece della partita Mario Furore, tra gli attivisti storici e forse per lui si prevedono scenari futuri di primo piano nella città di Foggia. Gioacchino Rosa Rosa smentisce le voci su una sua probabile candidatura, mentre da Cerignola alcuni meetup ("I Grilli di Cerignola") ritirano l’adesione alle parlamentarie: i puristi pentastellati non vedono di buon occhio l’apertura di grillo alla società civile senza un opportuno percorso di militanza attiva.

 

 


 

 


Commenti 

 
0 # Pinuccio Bruno 2018-01-05 20:43
Mi sarebbe piaciuto leggere commenti di "grillini" fedeli della prima ora per capire se qualcosa in loro è stata scalfita, alla luce delle ultime novità. Ma temo, che nessuno ne avrà voglia! E forse, in fondo, non avrebbero torto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

 


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk