Metta ricompatta la maggioranza: sarà Morra il prossimo assessore?

È uno scenario politico frammentato, quello che sta prendendo forma a Cerignola in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. Mentre i partiti tradizionali fanno fatica ad uscire dalle sabbie mobili delle lotte fratricide, la maggioranza cerca di ricompattarsi e di riconnettere porzioni di civismo ancora in atteggiamento ambivalente.

 

In un incontro tenutosi venerdì scorso, infatti, il sindaco Franco Metta ha fatto sapere di voler ricucire definitivamente lo strappo con Federazione Civica, la forza rappresentata dal presidente del consiglio Leonardo Paparella e dai consiglieri Vincenzo Specchio, Samuele Cioffi e Antonio Limotta (anche se gli ultimi due hanno posizioni più morbide). Sembra essere rientrato anche il pericolo defenestrazione anche per Anna Lisa Marino, assessore al bilancio, che potrebbe rimanere al suo posto nonostante i pressing provenienti da più parti.

L’esecutivo di Metta rimarrebbe quasi del tutto invariato, eccetto nelle deleghe su arredo urbano e trasporti, che potrebbero andare al giovane ingegnere Pasquale Morra, in quota Federazione Civica e paparelliano doc. Nel frattempo anche il commercio potrebbe restare saldamente nelle mani di Specchio, in funzione di consigliere delegato. Il nuovo innesto di Morra dovrebbe essere ufficializzato già nelle prossime ore, a meno che sulle trattative non si registri una delle tante sterzate che sino ad ora hanno interessato i rapporti tra il primo cittadino ed il gruppo di F.C. Mentre Metta cerca di rimettere insieme i cocci della sua maggioranza, spinto dal vento in poppa degli ultimi provvedimenti che hanno rappresentato una tregua alla forte ondata di contestazioni, a vacillare sono Partito Democratico e Forza Italia.

Entrambe le compagini vivono profonde crisi di identità. I democratici escono a pezzi dall’ultimo congresso che ha incoronato Ditommaso-segretario interrompendo la lunga leadership gentiliana su Cerignola. Il partito è pressoché diviso in due tronconi e c’è chi, soprattutto tra gli sconfitti, non accetta il risultato ipotizzando scissioni in favore di Mdp, svestendo la casacca renziana. Ma se la sinistra è in affanno, anche il centrodestra deve fare i conti con diverse sensibilità: da Fratelli d’Italia a Direzione Italia, ma soprattutto i problemi nascono rispetto alla linea di opposizione che  Forza Italia (non) starebbe attuando verso l’amministrazione Metta. Anche tra gli azzurri sono in tanti a chiedere ai due consiglieri comunali, Vitullo e Curiello, di uscire dall’ambiguità con i civici. Ma ogni resa dei conti, a destra come a sinistra, potrà e dovrà avvenire dopo le elezioni politiche del 2018.

A parte Gentile, che starebbe studiando una exit strategy qualora Renzi non le garantisse un posto in Parlamento, le candidature per le politiche potrebbero essere una sfida anche per Mimmo Farina (Fdi) o il fittiano Antonio Giannatempo. Il tutto in attesa del civico Pippo Liscio: qualora l’attuale assessore regionale al bilancio Leo DI Gioia dovesse staccare il ticket per Roma, il dipendente Asl entrerebbe in consiglio regionale come primo dei non eletti.

Michele Cirulli

 

 


 

 


Commenti 

 
+4 # Pinuccio Bruno 2017-11-17 16:16
Talune manovre del tutto politiche e non di necessità amministrativa paiono più che evidenti. E ciò passa quasi inosservato, perchè la gente "dorme" tranquillamente pur stando con gli occhi aperti. E certa politica ne trae benefici!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # CHE FINE DI M........ 2017-11-17 17:41
siamo finiti a LISCIO?????????????????????????? Ditemi che scherzate!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # MURTATELL 2017-11-17 20:53
Citazione CHE FINE DI M........:
siamo finiti a LISCIO?????????????????????????? Ditemi che scherzate!

STANNO TUTTI LAVORANDO PER QUESTO ! LONGO SARA' IL PROSSIMO CANDIDATO SINDACO DEL PD E ....SARANNO DISTRIBUITI GRATUITI SACCHETTI PER VOMITARE.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # MURTATELL 2017-11-17 21:24
VI IMMAGINATE CERIGNOLA IN MANO A LISCIO ? SE NE RENDONO CONTO QUELLI DEL PD SCISSIONISTA ? EMILIANO PUR DI PERSEGUIRE I SUOI PROGETTI AMBIZIOSI, CHE NON PORTERANNO DA NESSUNA PARTE, LASCERA' MACERIE. PERCHE' STA FACENDO LA SUA BATTAGLIA CON MERCENARI ED AVVENTURIERI.COME GLI ANTICHI SIGNOROTTI CHE LI ARRUOLAVANO PER RAZZIARE CITTA' E CAMPAGNE. E QUESTO ANCHE GRAZIE ALLA GENTILE, CHE CALDEGGIO' LA CANDIDATURA DI LISCIO PER SDEBITARSI CON MANFRINI E FREGARE PEZZANO CHE PRETENDEVA DA EMILIANO LA CANDIDATURA ALLA REGIONE PER ESSERE STATO UN SUO AMICO DELLA PRIMA ORA . POI LA GENTILE FREGO' ANCHE LISCIO E NOI CI DOBBIAMO SORBIRE LE CONSEGUENZE DI QUESTE SCIAGURATE FAIDE INTESTINE DI QUESTI POLITICI OPPORTUNISTI . CARO METTA, DOV'E' IL CIELO SEMPRE PIU'BLU CHE HAI PROMESSO AI FESSI DI CERIGNOLA CHE TI HANNO VOTATO ? ANCHE LISCIO TI HA VOTATO , ED ORA DEVI APRIRE IL FAZZOLETTO CHE TENEVI PIEGATO IN TASCA. CHE SCHIFO!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # CERIGNOLA SVEGLIATI! 2017-11-17 21:38
CERIGNOLANI !!! DAVANTI A COSTORO FACCIAMO COME GLI ANTICHI GUERRIERI SCOZZESI CHE DAVANTI AL NEMICO SI GIRAVANO , SI ALZAVANO IL KILT E MOSTRAVANO IL CULO IN SEGNO DI DISPREZZO....!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie