FOTO e VIDEO | In fiamme il bar della villa comunale

Incendio all’interno della villa comunale di Cerignola. Nella notte di ieri, infatti, il bar della villa è andato a fuoco e l’intervento dei vigili del fuoco non è stato sufficiente per sedare il rogo, che ha praticamente distrutto l’intero bar costruito da poco all’interno del parco comunale.

 

Ancora da chiarire le dinamiche che hanno portato all’incendio e se si sia trattato di un atto doloso o di un incidente. L’incendio del bar della villa avviene tra l’altro a poche ore dall’inaugurazione dell’Arco della Rimembranza previsto nella giornata di oggi.

 

 

Se non riesci a guarda il video CLICCA QUI

 

 

 

 

 

 

 


 

 


Commenti 

 
+6 # Il giustiziere . 2017-11-04 13:14
l'inizio della fine per MEtta e i suoi accoliti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # assessore 2017-11-04 14:53
Da questo commento che hai fatto sembra che vuoi attribuire al nostro Sindaco la responsabilità dell'accaduto. Vergognati!! Non è che stato tu l'autore di quel gesto scellerato?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Patrizio mughijo 2017-11-04 15:09
Citazione assessore:
Da questo commento che hai fatto sembra che vuoi attribuire al nostro Sindaco la responsabilità dell'accaduto. Vergognati!! Non è che stato tu l'autore di quel gesto scellerato?

O pAcc'ass sor di pall. Ve ta ced pagliacc calugnator.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # assessore 2017-11-04 15:36
Ti farò arrestare delinquente e carogna!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Patrizio mughijo 2017-11-04 23:31
Citazione assessore:
Ti farò arrestare delinquente e carogna!

Carogna e p...d m..d. se tu è tutt u strpegn d la famegl a too. Fra poc tu e tutt i pagliacc cume e t' vanna cale i braccialett.ass sor di pall mejo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

La Cattiveria

Tutti assunti | Fa tenerezza notare come per le critiche rivolte a consiglieri, assessori, giunta da parte di giornali o cittadini si scateni la macchina della “famiglia”. Non del fango, anche se in molti casi “famiglia” e “fango” sono sinonimi. Quindi per la critica ad X, vengono fuori in maniera sgraziata papà, fratelli, mamme, fidanzatine, novelle mogliettine, cugini, zii, mariti inconsapevoli, pronipoti e avi dall’oltretomba. Risultato? Rendono ancora più ridicoli gli oggetti delle critiche. Quindi, ci sentiamo di assumere a Marchiodoc.it tutti quei parenti dei personaggi pubblici, perché sono loro – più di noi o di chiunque – a dare la misura della pochezza della classe politica locale.
marchiodoc.it


Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk