Nervi tesi nel PD: botta e risposta Ditommaso-Sgarro

È ad alta tensione la fase 2 del Partito Democratico di Cerignola, che nel congresso del 21 ottobre corso è passato dalla gestione pluriennale Gentile-Sgarro alla nuova leadership Ditommaso-Dalessandro-Giordano. Lo scarto di appena 19 voti tra i due candidati, significativo da un punto di vista politico ma quasi impercettibile da un punto di vista numerico, contribuisce a creare un clima da “torcida” dalle parti di via Mameli, dove i due tronconi con ogni probabilità continueranno a darsi battaglie anche ad urne chiuse.

 

La nuova segretaria ha chiesto all’uscente Tommaso Sgarro di far parte della nuova segreteria ancora in fase di composizione: dall’altra parte la risposta è stata negativa, con una netta chiusura ad ogni possibilità di ricompattare il partito.

“Non c’è un discorso politico alla base, ed è proprio la politica a mancare in questa fase. È giusto che Ditommaso si assuma la responsabilità di guidare il partito e fare delle scelte. Aspetto il suo discorso di insediamento- spiega Sgarro- anche per capire cosa intenda per nuove e larghe alleanze, visto che già nel 2015 le nostre alleanze hanno guardato al civismo puro. Inoltre vorrei capire cosa significhi uscire dall’isolamento a livello regionale, atteso che il presidente della Regione ha come interlocutore lo stesso Metta che oggi noi combattiamo. Credo che questo congresso abbia compromesso anche la linea di opposizione cittadina”, accusa l’ex segretario democratico.

Dunque, corrente gentiliana rimane sul piede di guerra: “Saremo critici all’interno del PD, la maggioranza è molto relativa. Nessuno può esultare: la compattezza del partito ormai è compromessa ed il 21 ottobre è stato giorno di lutto, chiunque avesse vinto”, prosegue Sgarro. Gentile e Calvio hanno inviato un ricorso a Roma per annullare la vittoria di Lia Azzarone, solo che gli effetti di quella contestazione, se accolti, potrebbero discendere a cascata anche su Cerignola, dove il congresso, per ammissione di entrambi i candidati, è stato “regolare”.

Il cima è rovente. Sabina Ditommaso non si tira indietro: “Il rifiuto di Tommaso Sgarro ad entrare in segreteria è strumentale: il progetto politico del mio mandato affonda le sue radici proprio nel progetto di coalizione del 2015 che lo vedeva candidato sindaco. La mia candidatura nasce proprio dall’impossibilità dell’area Gentile-Sgarro di riunire, come accaduto alle ultime elezioni, queste forze politiche”. Poi detta la linea sul tema alleanze: “Non è prevista alcuna apertura a chi governa con Metta, a cui faremo opposizione in modo ancora più duro di quanto fatto fino ad oggi. E che Metta abbia rapporti istituzionali con il Presidente Emiliano è la normalità, l’anormalità è non averli avuti noi dato che il Presidente è un dirigente nazionale del nostro Partito. Questo non cambia di una virgola la critica interna alla mozione Emiliano, nessun consigliere ha cambiato area”.

Lo scontro è all’interno dei renziani di Cerignola: “Appare evidente come, nella provincia di Foggia, non abbia perso l’area Renzi ma l’area Gentile e che nessuno può ritenersi titolare di una linea politica per concessione diretta”, conclude il neo segretario che sul tema provinciale accusa il duo Gentile-Calvio di aver “sbagliato linea puntando su questioni burocratiche anziché politiche”.

Michele Cirulli

 

 


Commenti 

 
+5 # giuann 2017-10-30 16:41
Che goduria vedere i piddioti scannarsi in pubblico ed in privato. Questa non è mai stata una comunità politica ma è sempre stato un feudo in mano al duo Gentile/Tavoliere e in ultima istanza Sgarro...speriamo che sia la fine di tutto ciò...nel frattempo scannatevi pure e che scorra il sangueeeeeeeeeeeee
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # MURTATELL 2017-10-31 22:21
Citazione giuann:
Che goduria vedere i piddioti scannarsi in pubblico ed in privato. Questa non è mai stata una comunità politica ma è sempre stato un feudo in mano al duo Gentile/Tavoliere e in ultima istanza Sgarro...speriamo che sia la fine di tutto ciò...nel frattempo scannatevi pure e che scorra il sangueeeeeeeeeeeee

SE SAPESSI CHI C'E' DIETRO L'ANGOLO DI VIA MAMELI, CHE STA ASPETTANDO DI ESSERE CHIAMATO ALLA GUIDA DEL GLORIOSO PARTITO ....!!! TOGLI GENTILE/TAVOLIERE E TI RITROVI PIPPO LISCIO !!! CHE LO GUIDERA' DA ESTERNO ( CAPITANATA CIVICA ) ANCHE GRAZIE AL SINDACO METTA. CHE EVIDENTEMENTE E' CONTENTO DI MANDARE LISCIO ALLA REGIONE .DOPO CHE SI SONO FREQUENTATI NEL PARTITO DI TATARELLA E ANCORA PRIMA NEL MSI. MA CERIGNOLA NON E' STATA PATRIA DI GRANDI UOMINI E DI GRANDI MENTI ? EVIDENTEMENTE SIAMO NEL PERIODO DELLE VACCHE MAGRE...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-5 # Pinuccio Bruno 2017-10-30 20:59
La segretaria Sabina Di Tommaso ha voluto la bicicletta, ora deve pedalare! Non ci sono scusanti da accampare. Ella ha il dovere di dimostrare quanto veramente vale sul piano politico ed organizzativo, considerato che la strada al momento è in ripida salita. Non può pretendere di contare sulla collaborazione di taluni, per quanto oggettivamente è accaduto di recente. Sgarro? E’ del tutto evidente che questi abbia i nervi a fior di pelle. La sconfitta continua a bruciare. Ed è cosa normalissima! Egli ha rinunciato a far parte della segreteria , ed è legittimo il diniego. Comprensibile la sua decisione di aver preferito rimanere alla finestra, proprio per osservare cosa la neo segretaria sarà capace di fare sul piano politico interno ed esterno e sui rapporti da intrattenere con altre forze di pari livello. Una vera sfida, insomma.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # MURTATELL 2017-10-31 22:30
PER CORTESIA, NON DATE I VOTI A PINUCCIO BRUNO ! ANCHE SE VOTATE IN ROSSO, LUI E' CONTENTO LO STESSO PERCHE' SA CHE LO LEGGETE. FATE MEGLIO A LASCIARE I DUE POLLICI A GUARDARSI DA SOLI. FORSE ALLORA CAPIRA' CHE E'IL MOMENTO DI SBARACCARE......
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # MURTATELL 2017-10-31 22:36
Citazione MURTATELL:
PER CORTESIA, NON DATE I VOTI A PINUCCIO BRUNO ! ANCHE SE VOTATE IN ROSSO, LUI E' CONTENTO LO STESSO PERCHE' SA CHE LO LEGGETE. FATE MEGLIO A LASCIARE I DUE POLLICI A GUARDARSI DA SOLI. FORSE ALLORA CAPIRA' CHE E'IL MOMENTO DI SBARACCARE......

SIETE PREGATI DI RINNOVARE QUESTO MESSAGGIO OGNI VOLTA CHE VEDETE I COMMENTI DEL SIGNORE....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # Pinuccio Bruno 2017-10-30 21:11
Ribadisco. Appare assai arduo il compito per la Di Tommaso. Ha al suo interno la opposizione gentiliana e non può nemmeno confidare sull’’appoggio “dell’omone barese” nonostante egli sia attualmente palese "nemico della Gentile, e proprio perché questi sia amico politico, e non solo, del Sindaco Metta verso cui l’intero PD considera il principale avversario locale da contrastare. Io non conosco nemmeno di vista chi sia la Di Tommaso, motivo per cui non posso azzardare una mia personale opinione sulle sue capacità politiche. Certo, non disdegno udirla magari in un comizio di presentazione agli iscritti e simpatizzanti del Partito e soprattutto vederla all’opera nel suo nuovo ruolo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-7 # Cicognino 2017-10-31 07:44
La bicicletta del Pd e' senza sellino e quando la nuova segretaria inizierà a sentire il dolore, capirà che l'unica possibilità per andare avanti e' accordarsi con chi ha portato via il sellino: Rino Pezzano.
Mentre i pidioti litigano, il nostro amato Sindaco continua a scrivere pagine di Storia politica locale e nazionale.
La convention dei Civici di Capitanata e' stata un successo strepitoso. Eravamo quasi duemila, tutti i sindaci della Provincia hanno partecipato, il Sindaco Metta, seduto alla destra di Emiliano, con il suo intervento e' riuscito a far scorrere lacrime di commozione in molti presenti.
Venerdì e sabato, il nostro Sindaco regalerà alla città il monumento di Di Vittorio e l'arco della Rimembranza, scrivendo altre due pagine di storia cerignolana.
Amato Avvocato Metta, sarebbe giusto se ,domenica mattina, tornassimo a fare un comizio in piazza.
Il popolo di Cerignola verrà a tributarci il giusto applauso per il nostro immane lavoro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # COCAINA 2017-10-31 14:00
E VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI....!! CI SARA' DA MANGIARE E LUCE TUTTO L'ANNO, OGNI CRISTO SCENDERA' DALLA CROCE, TUTTI QUANTI STANNO GIA' ASPETTANDO....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # leone 2 2017-11-01 06:39
Caro cicognino lecca c.... la atoria non si scrive con l alzata di 2 monumenti, la storia si scrive con lacrime e sangue e non con la cafoneria e l arroganda di padronanza nei confronti dei suio cittadini.per parlare tu bene di metta, probabilmente, qualche fettina di torta l hai assaggiata di la verità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie