Francesco Paolo Genovese, Cavaliere al Merito scelto dal presidente Mattarella

C’è anche il cerignolano Francesco Paolo Genovese, classe ’64,  tra coloro che per l’anno 2017 hanno ricevuto la prestigiosa onorificenza di Cavaliere al Merito dal Presidente della Repubblica Mattarella  e Genovese l’ha ricevuta su proposta del Ministro renziano dell’Economia Pier Carlo Padoan.

 

Francesco Paolo Genovese, dal 2007, ricopre l’incarico, con consensi di ambito romano, di capo della Sezione Ispettorato Carte Valori del Ministero del Tesoro, presso lo stabilimento dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Foggia.

Ha inoltre ricevuto, sempre dal 2007,  la delega presso la Commissione Europea di Bruxelles del Gruppo 1683/95 del 29 Maggio 1995 “on a uniform format for a Visa – European Commission”. Si è speso in particolare nell’ideazione di procedure di acquisizione di un sistema informatico per la rendicontazione della carte valori e per l’acquisizione dei dati all’interno di un sistema informatico di IPZS finalizzato alla de materializzazione. Da  capo della Sezione Ispettorato Carte Valori, Genovese, nella sua attività lavorativa, si è occupato spesso di attuare ispezione nel controllo delle carte filigranate e di disporre indagini finalizzate alla trasparenza e alla massima regolarità per sorvegliare eventualmente casi di dispersione o sottrazione di carte valori. Ha assistito, nel corso degli anni, alle diverse prove tecniche, per poter sempre verificare autopticamente l’effettiva corrispondenza delle qualità delle carte in lavorazione, intervenendo nei processi di distruzione delle carte valori non più utilizzabili. La sua perizia non è passata inosservata alla sede centrale di Via XX Settembre e infine alla Presidenza della Repubblica che ne ha premiato il merito.

Natale Labia

 

 


 


Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie