Discarica abusiva accanto a SIA: deferiti i vertici della società

In Cerignola (Fg) località  Forcone Cafiero, i carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari, collaborati dalla locale compagnia carabinieri, nel prosieguo di attività investigativa di specialità, sottoponevano a sequestro preventivo area recintata dell’estensione di circa 25.000 mq, perchè ivi stoccati mc 90.000 (novantamila) circa di rifiuti consistenti in terre da scavo dal valore complessivo di euro 1.500.000 (euro un milione e cinquecentomila) provenienti dalla realizzazione del vicino 5° lotto dell’impianto di discarica rsu.

 

In sostanza la società ha provveduto ad accantonare materiale di scarto soggetto a smaltimento senza però provvedervi per risparmiare almeno un milione e mezzo di euro in ecotassa, cosi’ da creare utili inesistenti.

Nell'occorso venivano deferiti alla locale procura della repubblica il legale rappresentante dell’impianto di discarica, l’amministratore delegato ed il presidente del consorzio bacino fg/4 - sia nonchè alta carica amministrativa locale, ritenuti responsabili, in concorso tra loro ed ognuno per quanto di competenza, per la carica rivestita e nell’esercizio delle proprie funzioni, per la violazione di cui all’art. 256 comma 1 e 3 d. Lgs  152/2006 - per aver gestito e quindi stoccato senza autorizzazione, dall’anno 2014, ingentissima quantita’ di rifiuti quali terre da scavo, realizzando così una immensa discarica abusiva.

Il sequestro si inserisce nell’attivita’ di controllo investigativo di questo comando ambientale che gia’ nel marzo 2016 sottoponevano a sequestro preventivo discarica comunale di Cerignola, ad oggi con facoltà d’uso perchè in corso lavori di adeguamento dell’impinato di biostabilizzazione, area dell’estensione di circa 17.000 mq e del valore approssimativo di € 40.000.000/00 (quarantamilioni), per mancanza di rispetto delle più generali norme per la gestione dei rifiuti ed in particolare delle prescrizioni impartite.

Allora furono denunciati alla procura della repubblica di foggia il legale rappresentante dell’impianto di discarica, il direttore generale, il presidente del consorzio bacino fg/4 e il direttore tecnico, tutti, in concorso per la violazione di cui all’art. 256/1° e 4° comma del d.l.vo 3.4.2006 n. 152 (per aver gestito illecitamente rifiuti solidi urbani perche’ smaltiti nel lotto di discarica senza adeguata biostabilizzazione, in violazione delle prescrizioni imposte con l’autorizzazione integrata ambientale vigente).

Da evidenziare l’efficacia l’attivita’ di monitoraggio posta in essere dai silenti apparecchi a pilotaggio remoto definiti comunemente “droni” in dotazione a questo comando carabinieri per la tutela dell’ambiente.

 

 


Commenti 

 
+10 # PATRIZIO MUGHIJ 2017-09-11 13:14
Cerignola va COMMISSARIATA, questa amministrazione fatta da corrotti incapaci di amministrare l'ordinario...figuriamoci... speriamo che chi di dovere, standa un velo ha questa amministrazione di Colussi...Il LORO obbiettivo, è di buttare fumo negli occhi, con feste e festicciole da STRAPAZZO...senza benefici per la popolazione. Solo caduta di immagine...i "CATTOLICI" vergognatevi pagliacci...infondo il VANGELO, ci spiega benissimo di che pasta siete...ipocriti corrotti incapaci di fare la volontà di Dio. Siete la vergogna di come chi amministra...una città allo sbando totale. Cosa sentite nella vostra COSCIENZA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-14 # cicognino 2017-09-11 13:26
E tu da quale discarica ti sei alienato?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # PATRIZIO MUGHIJ 2017-09-11 15:40
Citazione cicognino:
E tu da quale discarica ti sei alienato?

Sei fogna e tale rimarrai...fino alla tua caduta trionfale di merda che sei e rappresenti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-8 # cicognino 2017-09-12 00:59
torna nella discarica da dove sei venuto fuori rifiuto organico umano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # PATRIZIO MUGHIJ 2017-09-12 11:11
Citazione cicognino:
torna nella discarica da dove sei venuto fuori rifiuto organico umano

Vade retro SATANA...tu parli come il tuo caprone. Sprofonderai nella SIA È LI IL TUO E IL SUO... POSTO DI TRONO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Marcopolo 2017-09-11 13:24
Anche l'amministratore delegato? Nooo . Aveva fatto pure gli auguri di buon ferragosto ai dipendenti. Che ingiustizia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Discaricatelo 2017-09-11 17:48
La festa è finita!
Nel difendersi scrive quinto l'otto (ormai siamo alla cabala)e non può nemmeno accusare il T9.
Metta un bel posto da animatore turistico ti si confà a pennello. Organizza feste, sagre e riffe che non hai rivali.
Sava fé e non so fatt!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # cerignolano 2017-09-11 19:01
... speriamo che il nuovo prefetto sia di altra pasta e stoffa del precedente e passi finalmente al commissariamento. Altra figuraccia del nostro paese, ma almeno fuori la mafia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # capish a me 2017-09-11 19:19
Vi è caduto addosso un CATINO di merda.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Bancarotta flautolenta 2017-09-11 21:24
cosi’ da creare utili inesistenti. Ma qui si ipotizzano altricreati come il falso in bilancio ecc. Ecco spiegati i mezzi nuovo tanto decantato ad agosto. VERGOGNA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # da verificare 2017-09-12 12:53
Terre da scavo dal valore complessivo di euro 1.500.000 (euro un milione e cinquecentomila) provenienti dalla realizzazione del vicino 5° lotto dell’impianto di discarica rsu. Anno 2014. Chi era il sindaco, presidente del consorzio e della SIA? chi era l'impresa che nel 2014 non ha smaltito pur pagata?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Bancarotta flautolenta 2017-09-12 13:37
Mi pare non sia stata pagata e abbiain corso una causa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-7 # Costante Baresi 2017-09-12 18:10
Siete buoni a dire solo chiacchiere, noi andiamo avanti per la nostra strada. I gufi, i sparaquaglie, i pisciatur non servono a niente. Abbiamo fatto tanto e tanto altro so fe'. Avanti tutta. A chi non sta bene se ne può anche espatriare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Bancarotta flautolenta 2017-09-12 22:53
Non provare alcuna vergogna perché non avete un briciolo di dignità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # cicognino 2017-09-13 13:22
Ben detto Capitano, e con il nuovo Palasport daremo una lezione a tutti i quaquaraqua ahhh ahhh ahhh
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie