Specchio: “Revocare tutte le multe effettuate durante la fase sperimentale della ZTL”

Stiamo assistendo ad un altro paradosso frutto di sciatteria amministrativa: diverse decine di sanzioni per infrazioni al codice della Strada effettuate tra maggio e giugno mentre ancora vigeva la sperimentazione della Zona a Traffico Limitato”.

A dichiararlo è Vincenzo Specchio, consigliere comunale di Federazione Civica che richiama l’ordinanza sindacale 65 del 27/6/2017: “Mentre l’organo di governo, in questo caso il sindaco, dice che tutte le precedenti ordinanze sono superate dall’ultima e che la fase sperimentale è prorogata fino al 30/06/2017, il braccio amministrativo, la polizia municipale continua a multare come nulla fosse i cittadini nella ZTL. Il classico caso di un cane che si morde la coda”.

Per il consigliere comunale di Federazione Civica: “è indispensabile che l’Amministrazione Comunale revochi tutte le multe elevate durante la fase sperimentale. Non è giusto continuare a salassare i cittadini per cortocircuiti comunicativi tra Giunta e Comando dei Vigili Urbani. Una “gaffe” come questa è un altro pesante mattone che si aggiunge al periodo di certo non brillante che la Polizia Municipale sta vivendo sotto la guida di Delvino”.

E ai cittadini rivolge un invito: “chi ha bisogno di info, chiarimenti, supporto può venire a trovarci presso la sede di Federazione Civica, in via Sette Fratelli Cervi, 14, a Cerignola, dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 21. Faremo in modo di tutelare gli interessi e i diritti dei cittadini con tutti gli strumenti, legittimi e democratici, a disposizione"

Commenti 

 
+4 # Cenzino 2017-07-13 17:09
Specchio stacca la spina Specchio.
Avast i chiacchiere.
Fatelo cadere questo sindaco e Salvatevi voi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # Nino 2017-07-13 17:12
Tutte le multe fatte in ZTL sperimentale e videosorveglianza sono illegittime e truffaldine, Delvino a casa subito!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Pinuccio Bruno 2017-07-13 18:14
Con una fava, si possono prendere due piccioni ! Infatti, il Consigliere Vincenzo Specchio di maggioranza a tempo o a condizione , da una parte con tale informazione-invito spiega la “gaffe” venuta fuori tra Giunta e Comando la Polizia Municipale andando incontro a utenti della strada contravvenzionati illegittimamente , e dall’altra porta a casa consensi da utilizzate alla bisogna, in un futuro chissà forse più vicino del previsto. Non mi è chiaro, però, il motivo per cui il suo rilievo non sia stato mosso a nome di Federazione Civica, quale gruppo consiliare al momento in leggero attrito in particolar modo col Sindaco Metta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-5 # Pinuccio Bruno 2017-07-13 18:15
Alla luce di tanto , non posso non rilevare come la “opposizione consiliare” composta principalmente dal Partito Democratico,non abbia essa preso la iniziativa al posto del Consigliere Specchio che, a tutti gli effetti egli risulta essere ancora in maggioranza sebbene come figura ibrida , ribadendo quanto sopra accennato. Ciò, starebbe a dimostrare per l’ennesima volta quale sia la qualità della opposizione messa in campo dal Partito di Renzi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Michele 2017-07-17 13:27
Quante denunce sono state sporte presso gli uffici delle FF.OO. deputate per il reato di abuso di ufficio da parte della Polizia Municipale? Quante sono rivolte verso le persone fisiche che hanno apposto il loro nome cognome su quei verbali truffaldini?
NEANCHE UNA!!!

Se la legge va rispettata, chi si anela ad amministrare questa specie di paese dovrebbe essere il primo a farlo firmato di proprio pugno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie