VIDEO | Metta senza maggioranza e ora è guerra aperta anche con i cittadini

Franco Metta non ha più una maggioranza, i cittadini invocano le sue dimissioni, e ormai è scontro aperto con il presidente del consiglio Leonardo Paparella. Il consiglio comunale di ieri è stato caratterizzato da un tratto distintivo: il sindaco non tiene più le redini della città, né tra i suoi né al di fuori del palazzo.

 

Dopo una settimana di insulti rivolti ai contestatori  che in massa si sono riversati in piazza per ricevere rassicurazioni sul tema “puzza”, il consiglio comunale ha registrato tre momenti di tensione e relative sospensioni, fino a quando Federazione Civica, Partito Democratico e Forza Italia – che hanno giocato di sponda- hanno abbandonato l’aula facendo mancare il numero legale condannando Metta alla conta dei soli cicognini, insufficienti per approvare tutti i punti all’ordine del giorno.

 


I temi della ztl e del depuratore sono stati fatali, perché il comitato creato dalle casalinghe – con Maria Sciscio in primis- ha apertamente e pacificamente contestato il primo cittadino, anche in virtù delle ennesime promesse mancate. Sulla viabilità il sindaco ha nuovamente snobbato le indicazioni provenienti dalle associazioni di categoria e dai cittadini (ieri poi è stata investita una bambina nei pressi della villa – a varco attivo- da un altro minore a bordo di una bici elettrica), mentre sul tema depuratore le risposte dell’assessore all’ambiente Lionetti sono state ritenute insufficienti. La situazione è precipitata quando il cicognino ha nuovamente attaccato e sminuito la cittadinanza, relegandola a semplice appendice a servizio dei partiti politici. Negli stessi minuti Franco Metta, attraverso i social, si lasciava andare a ulteriori provocazioni, che hanno esasperato gli animi.


Così il consiglio comunale è stato interrotto più volte con l’intervento della polizia, che ha mediato in diverse occasioni. Oltre 250 persone in aula Di Vittorio hanno in più riprese  fermato i lavori, sostanzialmente in un clima pacifico ma determinato. La contestazione, però, non è piaciuta al sindaco di Cerignola Franco Metta, che – dopo un duro faccia a faccia con il commissario Loreta Colasuonno- ha perfino imposto invano al presidente del consiglio Leonardo Paparella di chiudere anzitempo i lavori e concludere il consiglio.


Al diniego di Paparella, si è passati a trattare il punto relativo alla costituzione del DUC, il distretto urbano del commercio votato all’unanimità, e poi Forza Italia, Pd e Federazione Civica hanno lasciato l’aula, rendendo impossibile la prosecuzione dei lavori. Tra i temi irrisolti, alcuni caratterizzanti dell’amministrazione, come il piano delle alienazioni (cavallo di battaglia di Metta) o il permesso a costruire da rilasciare alla Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano (altro bacino elettorale cicognino). I cittadini, poi, hanno sfilato in segno di protesta per le vie della città. La situazione si fa incandescente, anche di un ormai palese scontro inter-istituzionale.


> FOCUS: UN SINDACO ODIATO

 

 

 

 

 

 


 

 




Commenti 

 
+26 # popolo 2017-07-04 03:22
Lionetti ti preghiamo e supplichiamo !
per piacere vai a CASA .
Fallo per amor nostro.
Dacci questo scupplon morale.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # GIUSTIZIA 2017-07-05 23:08
Citazione popolo:
Lionetti ti preghiamo e supplichiamo !
per piacere vai a CASA .
Fallo per amor nostro.
Dacci questo scupplon morale.

È dolc l'uv ah do lo chial tutt gli opzional ca s rtrov....s rtorn ghentr all'eserct....polvr u fann accogl.admajoran.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+20 # Casalinga 2017-07-04 05:23
Sindaco, lionetti
Che figura di merda
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Vat kuk 2017-07-04 05:56
Siete finiti. Metta destra e sinistra. Non ne rimarrà neanche uno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+17 # Schifato 2017-07-04 06:39
Vergogna, vergogna, vergogna. Andate a casa. Siete degli inetti e privi di ogni morale. La città non vi vuole più. Non rappresentate nessun cittadino se non voi stessi. Siete senza pudore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+14 # CambiamenDo 2017-07-04 06:49
CambiamenDi facevate la faccia della pietá ieri verso il popolo. Andate a casa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Osservatore 2017-07-04 07:01
É stato Lionello e gli altri cicognini a chiamare il Noe ecco perché al sindaGo lo hanno indagato e a lui no
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # BranGaleone 2017-07-04 07:13
Unico del cambiamenDo fra chi sudava chi non capiva nemmeno cosa diceva chi non capiva nemmeno come faceva a trovarsi la é stato Paparella che ha avuto la schiena dritta. Guardate le facce dal primo all' ultimo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # costanDe scostanDe 2017-07-04 07:20
che vergogna siamo passati da SO FE'a PO U FACEM a NON SO FATT CHIOU' abbiate pietà vi prego prem o po l ama fall.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Forza vigliacchi 2017-07-04 07:32
Come mai quei due vigliacchi di forza Italia sono usciti dall'aula? Si so cagati sotto? Cerignola non dimentica e anche per voi due ci saranno conseguenze
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+13 # Prrrrr 2017-07-04 08:17
Peccato peró! Il vice sindaco che prima di diventare vice sindaco non condivivideva il linguaggio del sindaco si sente deluso. Non si fa cosí! Ci ha messo tanto per diventare vicesindaco e ora avete creato un pericoloso precedente che potrebbe mandare per sempre a casa pure lui...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # GIUSTIZIA 2017-07-04 08:38
Metta Non rappresenta il popolo di Cerignola, SEI UN MAFIOSO COLLUSO CON GLI STESSI.BASTA GUARDARE I VARI SERVIZI AFFIDATI AD AMICI DEL STUDIO LEGALE. DIMETTITI TU E LA TUA CIURMA RAPPRESENTATE IL MALAFFARE...GLI ASSESSORI...SE COSI GLI VOGLIAMO CHIAMARE....SONO BURATTINI IN MANO A SATANA. I CATTOLICI CHE CONTINUANO A SOSTENERE IL MARCIUME...SONO COMPLICI, ARRIVERÀ IL GIORNO DEL GIUDIZIO...E CI SARÀ PIANTO E TRITOLO DI DENTI, DIO ASCOLTA IL GRIDO DEGLI OPPRESSI.VERGOGNATEVI PIÙ DI LORO CHE GOVERNANO IL MALESSERE, SIETE IN GRADO DI FILTRATE I MOSCERINI E INGOIATE COCCODRILLI. GUAI A VOI SCRIBI E FARISEI...CHE PUR SAPENDO,FATTE FINTA DI NON SAPERE. SHALOM DIO BENEDICA IL POPOLO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-13 # Amato 2017-07-04 11:43
Non ti permetto di parlare in questi termini dei cattolici, sei un becero ignorante dissacratore, pagherai caro le tue affermazioni ignobili e diffamatorie. Finirai nel girone infernale degli ignavi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # UN CATTOLICO 2017-07-05 09:08
Vedo che spesso e volentieri te la prendi con i cattolici e fai anche, a modo tuo s'intende, delle citazioni bibliche, per inveire contro i cattolici.Una correzione me la devi consentire: non sta scritto pianto e TRITOLO di denti, ma bensì pianto e STRIDORE di denti. Detto questo vorrei sapere: ma chi ti ha detto che tutti i cattolici indistintamente hanno votato Metta? Ma per caso ti sei bevuto il cervello inzuppato di rum o di grappa? Dovresti avere maggiore rispetto per i cattolici, che non sono sicuramente tuoi pari. La soddisfazione di rispondere alle tue continue provocazioni avrei voluto benissimo fare a meno di dartela; ma visto le tue insistenze a scagliarti tutte le volte sempre contro i cattolici, quando si parla di Metta, non ne posso fare proprio a meno. Per inciso io sono un cristiano cattolico praticante che no ha votato Metta, e come me tantissimi altri di mia conoscenza. Per cui cerca di essere più serio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Amato 2017-07-05 13:35
Bravo condivido quanto da te asserito, ed aggiungo che, da quello che scrive sembra essere un povero ignorante ed inetto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # De Ruca 2017-07-04 09:26
Non gridate troppo quanto contestate se no quello seduto da solo avanti non riesce ad addormentarsi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Gin scapp scapp ve l angapp 2017-07-04 10:54
disse così un galoppino di metta...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Stefano 2017-07-04 09:29
Ma non vi rendete conto che non vi vuole piu nessuno cerignola ve la state vendendo tutta e inpossibile che nessun istituzione riesca a vedere quello che sta facendo tutti appalti venduti gente che non puo mangiare e fai multe per far cassa mandi in giro vigili con le macchine a scrivere multe vigili s piedi non ne vediamo mafioso
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Giovanni 2017-07-04 09:58
Esiste davvero Maria B. che commenta in positivo tutti i post del sindaco?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-19 # Lionetti 2017-07-04 11:52
Nonostante tutto andremo avanti portando a termine il mandato per il bene di Cerignola. Non ci fermiamo di fronte a 4 scalmanti, appoggiati da una sinistra incapace ed inetta, che sono una minoranza rispetto alla maggioranza dei cittadini che sostengono la nostra Amministrazione, il nostro impegno, e gli importanti risultati raggiunti e quelli futuri per il Cambiamento della nostra citta'!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Firmaiolo 2017-07-04 12:01
Taci che é meglio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # Solo voi non lo sapete 2017-07-04 12:27
Hai chiesto il permesso a Frango per scrivere queste cose o non lo hai chiesto?
O forse Frango ha la password del profilo di tutti i cicognini e non vi permette nemmeno di fare uno scorreggio senza il suo permesso?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # GIUSTIZIA 2017-07-04 14:13
Citazione Lionetti:
Nonostante tutto andremo avanti portando a termine il mandato per il bene di Cerignola. Non ci fermiamo di fronte a 4 scalmanti, appoggiati da una sinistra incapace ed inetta, che sono una minoranza rispetto alla maggioranza dei cittadini che sostengono la nostra Amministrazione, il nostro impegno, e gli importanti risultati raggiunti e quelli futuri per il Cambiamento della nostra citta'!

PAGLIACCIO DI cera vergognatevi venduti PEGGIO.....delle vere prostitute.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-12 # Lionetti 2017-07-04 20:19
Rassegnati giustizialista da strapazzo, porteremo avanti il mandato fino alla fine, a costo di svolgere i consigli comunali nella prefettura di foggia. Viva la democrazia, viva la cicogna, viva la libertà. Non ci facciamo influenzare da quattro scalmanati nullafacenti e rimbecillioni violenti, ed illiberali provocatori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # Firmaiolo 2017-07-04 20:30
Viva la democrazia abbasso la dittatura abbasso la cicogna
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # curioso 2017-07-04 12:06
ma quei due "signori", in giacca blu e maglia azzurra, che fumano apertamente nell'aula consiliare chi sono ?
nessuno li sbatte fuori ?
il segretario comunale non vede ? non sente la puzza ?
lo schifo nello schifo di una amministrazione vergognosa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # Ti ho votato 2017-07-04 12:45
Metta hai superato il limite del ridicolo, qualcuno gli apra gli occhi per favore.
Non vi vuole più nessuno!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # sav 2017-07-04 13:12
Sospendere la seduta avrebbe significato dare ragione ai violenti e ai contestatori. Anche in questa occasione Paparella è stato uomo delle istituzioni e non ha ceduto alle provocazioni. Anche del sindaco che in questa occasione sbagliava a chiedere la sospensione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # I-Cristiani 2017-07-04 13:44
Tu finirai insultato da tutti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Odiato 2017-07-04 13:47
É bello lo stipendio a spese di Zaccaria?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Borsellino 2017-07-04 17:02
Il telegramma inviato alla prefettura e alla questura dimostra quanto il sindaco non ci sia più con la testa. Dispiace vederlo in questo stato di progressivo deterioramento fisico e mentale. L'unico suggerimento è di ritirarsi a vita privata per la sua salute e per il bene del paese.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # mimmo della frutta 2017-07-04 20:06
Metta non ha più la maggioranza.
PD, Forza Italia e Federazione Civica hanno abbandonato l'aula (Cioffi, Limotta, Frisani e Specchio), lasciando così solo il gruppo della Cicogna e facendo venire meno il numero legale.
Il Sindaco è solo, Pezzano lo segue a ruota.
Sindaco, l'agenzia delle entrate aspetta ancora i tuoi soldi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie