Controllo del territorio, i carabinieri arrestano 4 persone

Negli ultimi giorni, i Carabinieri della Compagnia di Cerignola, nel corso dei consueti servizi di pattugliamento e di controllo del territorio, hanno tratto in arresto 4 persone.   Il primo a finire in manette è stato D’ANGELO PIETRO cl. 66, di Canosa di Puglia.

Lo stesso, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Canosa, veniva sorpreso dai militari del Nucleo operativo per le strade di Cerignola, e più precisamente nei pressi di via Manfredonia, in violazione della misura cui era sottoposto. Lo stesso veniva associato al carcere di Foggia.

E’ stato poi tratto in arresto DI DONATO DANILO PIO cl. 98, di Cerignola. In particolare, gli uomini della Stazione di Cerignola, durante un servizio di appostamento, lo sorprendevano mentre stava cedendo hashish a un altro giovane ragazzo. Immediatamente bloccato e perquisito, veniva trovato in possesso di varie stecchette di hashish del peso complessivo di circa 8 grammi, oltre che di denaro contante, frutto dell’attività di spaccio. Veniva controllato anche il motorino sul quale il giovane viaggiava, che risultava avere il numero di telaio alterato e la targa contraffatta. Per tali ragioni veniva sottoposto agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere dei reati di spaccio e ricettazione.

A Cerignola e Ascoli Satriano, invece, i militari delle locali Stazioni traevano in arresto due persone in esecuzione di altrettanti ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica di Foggia. Si tratta di CAPUTO ANTONIO cl. 70, cerignolano, e di FERRERI POTITO cl. 68, di Ascoli Satriano. Il primo, riconosciuto colpevole di una truffa, sconterà ai domiciliari la pena residua di un anno e 10 mesi, mentre il secondo, colpevole di spaccio di stupefacenti, dovrà espiare, sempre ai domiciliari, la pena di un anno e 7 mesi di reclusione.

 

 

 

 


Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie