Il Prefetto bacchetta Metta. In Comune la lettera top secret

Le dichiarazioni choc di Franco Metta non hanno lasciato impassibile il Prefetto di Foggia, che ha preso carta e penna e ha scritto al sindaco di Cerignola censurando un atteggiamento di generale insolenza verso le istituzioni dello Stato.

 

C’è massimo riserbo sulla missiva che il prefetto Maria Tirone ha indirizzato a Palazzo di Città, anche perché l’impressione è che sul tema si voglia gettare acqua sul fuoco cercando di acquietare tutte le polemiche sorte in seguito alla strenua difesa degli abusivi e alle intemperanze del primo cittadino, che ha perfino ipotizzato complotti da parte dei presidi dello Stato sul territorio contro la sua persona. Ma andiamo con ordine.

Il 29 aprile, come già successo a Foggia e come sarebbe successo dopo qualche settimana a Bari, polizia, carabinieri e guardia di finanza effettuano una operazione interforze per smantellare la fitta rete di operatori commerciali ortofrutticoli abusivi nella città di Cerignola. Vengono sequestrate merci di ogni tipo, all’operazione interforze partecipano anche le unità cinofile. Forse dietro quelle bancarelle si sarebbe potuto nascondere dell’altro, o almeno alcune segnalazioni hanno indirizzato in quella via. Frutta e verdura, come da protocollo, sono smaltite nei cassonetti, non essendo possibile risalire all’origine dei prodotti. Il blitz interforze è accolto favorevolmente, meno che dal sindaco di Cerignola, che si scaglia in una invettiva contro le forze dell’ordine, additando l’inefficienza dei corpi dello stato in merito ad una rapina – rimasta impunita- verificatasi all’indomani. A rincarare la dose, poi, anche il comandante dei vigili Francesco Delvino, che in una intervista ha definito il blitz interforze come mera “operazione di marketing”.

Per questo il Prefetto di Foggia ha inviato una lettera di contestazione a Franco Metta, sul cui contenuto aleggia il mistero. “Una lettera privata e personale”, dicono alcuni collaboratori del sindaco. Perché l’invettiva contro lo Stato non si è fermata soltanto al giorno del blitz, ma è proseguita nelle settimane successive, quando Metta, attraverso i palchi, ha disegnato scenari complottisti ad opera della Prefettura: “Mi faranno le peggiori porcherie, sono potenzialmente contro di noi”, ha gridato rimandando al precedente incontro tra Maria Tirone e il segretario del PD di Cerignola, Tommaso Sgarro, che, due settimane fa, si è recato in Prefettura per parlare del rischio infiltrazioni criminali nelle maglie di alcune gare d’appalto elaborate dall’amministrazione del Cambiamento. Il caso Cerignola è arrivato prepotentemente sui tavoli istituzionali foggiani.

Non solo il Questore Piernicola Silvis ha fatto mancare, in maniera mirata, la sua partecipazione al dibattito sulla sicurezza organizzato da Delvino (che poche ore prima in tv attaccava a viso aperto polizia e carabinieri), ma anche in Prefettura sono iniziati a suonare i primi campanelli d’allarme che hanno prodotto la censura, anche in seguito alla presa di posizione dei sindacati di polizia, come il SIULP di Michele Carota, che ha stigmatizzato la difesa appassionata degli abusivi a discapito degli agenti. Una situazione che si infittisce anche perché, a Foggia, sarebbero finiti alcuni video che ritraggono il sindaco Metta in una arringa pro abusivi proprio di fianco ad alcuni titolari di bancarelle illegali. L’aria a Cerignola è molto tesa.

A prendere posizione, però, rispetto alle brutte voci sul conto dell’amministrazione Metta, è il sindaco di Lucera Antonio Tutolo, che sul rischio infiltrazioni dice: “Posso mettere la mano sul fuoco rispetto alla onestà del sindaco di Cerignola Franco Metta. L’ho conosciuto e so che è una persona corretta, queste cose mi lasciano davvero stupito. Anche perché, poi, c’è da chiarire anche che i bandi non li fa mica il sindaco, che comunque nel caso manterrebbe una responsabilità politica. Ma sull’equilibrio e l’onestà di Metta sono pronto a scommetterci”, rimarca il primo cittadino lucerino. Il dibattito sulle presunte infiltrazioni criminali, a Cerignola, più che non appassionare spaventa. Nemmeno i più critici della maggioranza di governo hanno preferito chiudersi a riccio, mentre da Foggia i segnali iniziano ad essere molto chiari, a conferma dell’esistenza di un pericoloso e anomalo “caso Cerignola”, dove si sta consumando un attacco continuo a tutti i presidi di legalità, dalle associazioni agli apparati dello Stato, in nome di una non meglio decifrata attività amministrativa.

Michele Cirulli

 


 


Commenti 

 
-16 # Pinuccio Bruno 2016-06-03 13:40
Ho la sensazione che il Primo Cittadino di Cerignola Franco Metta, riguardo al blitz interforze afferente ai venditori abusi di frutta e verdura e agli strascichi che ne sono susseguiti, ostenti sicurezza di atteggiamento. E con lui anche il “ fido servitore”. Ne consegue, che nulla di eclatante potrebbe accadere in termini di provvedimenti di qualsiasi tipo. Quanto accaduto, passerà agli annali di storia come semplice incidente di percorso del tutto fisiologico, in barba a tutto quanto suscitato dalla minoranza consiliare nell'assolvimento del suo dovere istituzionale.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-28 # Cicognino 2016-06-03 13:56
"A grande richiesta torna ad accompagnarci per la chiusura della nostra bellissima campagna elettorale il nostro amico Franco Metta.partecipate!"
Questo è il commento di Lino Monteleone, candidato sindaco a Torremaggiore, che stasera chiude la campagna elettorale in piazza, con un comizio cui parteciperà il nostro Sindaco Metta.
La Mettamania sta invadendo tutta la provincia, le popolazioni delle città limitrofe hanno imparato a conoscere ed apprezzare la grande Opera di Cambiamento che il nostro Sindaco ha avviato a Cerignola.
Come previsto, il modello-Cerignola e' seguito da altre città ed il nostro Sindaco e' oramai diventato il punto di riferimento principale per i movimenti civici della Provincia.
Questo da' lustro alla nostra città.....grazie Avvocato Metta!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+20 # il biondo 2016-06-03 18:16
oh.....,"visto che le popolazioni delle città limitrofe hanno imparato a conoscere ed apprezzare la grande Opera del Sindaco Metta" non è il caso di fare un regalo a costoro e proporre Metta come sindaco in queste citta? In questo modo faremmo 2 regali: a Cerignola (che se ne libera) e a queste città limitrofe che lo reclamano!xxx
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # Il giustiziere 2016-06-03 15:37
Ma perché non rivela ai cittadini il contenuto della missiva? Paura?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # Senti chi parla 2016-06-04 11:46
E' di ieri ulla Gazzetta di capitanata il titolone dedicato a Tutolo: il suo cavallo di battaglia nella campagna elettorale? Non doveva fare chiudere l' ospedale di Lucera che poi ha chiuso e che fra poco chiuderà anche il presidio di pronto soccorso. Metta = paura tumori, Tutolo = paura chiusura ospedale.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-7 # Francesco t 2016-06-05 22:50
Il giornalismo serio non ha mai contraddistinto questa "testata" giornalistica, a cui propongo di cambiare nome in: celhocontromettadoc. A questo punto sarebbe più azzeccato, visto che ormai gli articoli che trovo scritto qui, a parte i fatti di mera cronaca, sino a senso unico.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # sofocle 2016-06-06 09:42
Citazione Francesco t:
Il giornalismo serio non ha mai contraddistinto questa "testata" giornalistica, a cui propongo di cambiare nome in: celhocontromettadoc. A questo punto sarebbe più azzeccato, visto che ormai gli articoli che trovo scritto qui, a parte i fatti di mera cronaca, sino a senso unico.


Siamo circondati da giornale che esaltano metta e gentile e ve la prendete con l'unico giornale che non esalta nessuno? siete strani
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Francesco T 2016-06-06 11:04
Ti faccio un esempio: il 31 maggio a palazzo di città è stato inaugurato un impianto fotovoltaico che darà corrente al municipio, riducendo la spesa per l'energia elettrica che il comune spende, e di conseguenza (si spera) questa buona notizia va a favore dei cittadini, però su questo sito non se ne parla minimamente, puntando invece sempre e solo sull'attaccare Metta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # NINUCCIO 2016-06-07 11:11
PERCHE'IL SINDACO NON PARLA DELLA LETTERA RICEVUTA DA UN'ALTRA ISTITUZIONE? E' UN COMPORTAMENTO TRASPARENTE? LA CITTA' E I CITTADINI DEVONO PREOCCUPARSI DI QUALCOSA? I CITTADINI DA QUELLO CHE SI SENTE E SI LEGGE DEVONO DIFENDERSI? C'E' UN SILENZIO OMERTOSO. SOLI I SOLITI PAPPAGALLI PARLANO DI SCIOCCHEZZE PER DEVIARE I DISCORSI DI QUANTO E' PERICOLOSO VIVERE A CERIGNOLA. SINDACO LA TRASPARENZA E' LA VIRTU' DEGLI ONESTI.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # robabella 2016-06-07 18:01
Vi comunico che la lettera è un falso ...tutta un balla messa su da Cirulli che ormai pur di attaccare Metta si inventa l'asino che va sulla luna perchè Metta è contro gli asini...Cirulli sei una pena...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Attento 2016-06-08 00:31
Citazione robabella:
Vi comunico che la lettera è un falso ...tutta un balla messa su da Cirulli che ormai pur di attaccare Metta si inventa l'asino che va sulla luna perchè Metta è contro gli asini...Cirulli sei una pena...


si si si...anche l'inchiesta sui rifiuti dicevate che era un falso e poi metta s'è preso l'avviso di garanzia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Nikolayfuece 2018-12-08 06:27
Много разглядывал материалы сети, неожиданно к своему восторгу открыл красивый сайт. Я про него: joycasino обзор: http://antikazino.ru/kazino-joycasino-realnye-otzyvy/ . Для меня данный сайт произвел яркое впечатление. До встречи!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Olegces 2018-12-08 19:18
Прошлой ночью исследовал данные инета, неожиданно к своему восторгу обнаружил актуальный вебсайт. Посмотрите: казино вулкан как играть: http://winvulcan.ru/ . Для нас этот ресурс произвел незабываемое впечатление. Всего доброго!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk