Le imprevedibili traiettorie della coincidenza e la parentopoli in Comune

Quando la fortuna ci si mette fa davvero cose incredibili. Ad esempio a Cerignola, nella patria di Franco Metta al governo col motto del Cambiamento, il destino ha voluto creare una parentopoli che di certo imbarazzerà chi, sui palchi o nelle piazze, in campagna elettorale, dava la caccia ai “raccomandati” e alle “clientele” senza concedere alibi.

 

Non è trascorso neanche un anno da quando l’allora aspirante sindaco informava che “E' iniziata la campagna elettorale degli altri. Con le assunzioni in Sanità Service. Con i fitti dei mega palazzi in Foggia. Con i bandi. Gli appalti” perché “Per loro puntare sul consenso dei cittadini è impossibile. Ci provano con le clientele, i soldi degli amici ricchi, con il triste armamentario che ben conosciamo, che la partitocrazia ha sempre utilizzato al fine di garantirsi la sopravvivenza”.

A sorridere, oggi, sono conviventi, consiglieri comunali, parenti prossimi  baciati dalla fortuna e dalle imprevedibili traiettorie della coincidenza. Gli ultimi bandi e le ultime assegnazioni di incarichi del comune di Cerignola hanno fatto discutere poco anche per colpa di una stampa distratta, ormai relegata a semplice megafono online o su carta stampata.

Villa comunale. L’appalto è strano, sin da subito, perché viene cambiato in corsa. Per l’assessore Zamparese si tratta di una svolta perché “è un vero e proprio investimento dell'amministrazione per la riqualificazione di uno spazio verde di centrale importanza per tutti i cittadini”. L’appalto sembra sin da subito essere fuori mercato: 50 mila euro annui per garantire il ripristino del parco giochi (che sino ad oggi è costato 10 mila euro dopo ogni vandalizzazione), il servizio di guardiania, il servizio bagni pubblici, la manutenzione ordinaria e straordinaria. Non a caso alla gara si presenta solamente una ditta: Cerignola Progresso di Valentina Compierchio, suocera del consigliere comunale mettiano Vincenzo Erinnio. E soprattutto nasce dal nulla: a 10 giorni dalla scadenza dei termini per presentare la domanda, l’8 marzo, prende forma la cooperativa che si occuperà dei servizi richiesti che avrebbe messo nero su bianco un grande progetto per la gestione di un mega bar all’interno della struttura (che amplierebbe il chiosco già presente e messo a bando).

Sicurezza…in cassaforte. A marzo il dirigente del settore polizia municipale, Francesco Delvino, decide di organizzare un convegno sulla sicurezza dal costo di 53 mila euro che prevede la promozione della Gara Nazionale Interforze di Tiro Dinamico Operativo dal giorno 1 al 3 aprile e la realizzazione di un Convegno Nazionale in materia di Sicurezza Urbana dal 11 al 13 Maggio. Una parte del fondo sarà recuperato da sponsor, mentre 23 mila euro passano dalle casse del comune. Tra gli organizzatori il “Club Tiro Dinamico” che fa riferimento al consigliere comunale Antonio Bonavita (che ai suoi avrebbe fatto però sapere di aver recentemente rassegnato le dimissioni dalla presidenza). Il tiro al bersaglio è programmato nell’unico poligono cerignolano, gestito proprio da Antonio Bonavita. Proprio in quei giorni il suo gruppo consiliare di riferimento, Capitanata Democratica, sotterrava l’ascia di guerra rispetto al sindaco dopo mesi di martellante opposizione (pur essendo gruppo di maggioranza).

Incarichi legali Sia srl. L’ultimo bubbone scoppiato in casa Cicogna è quello della Sia srl, la società  che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti per conto del Consorzio di cui Franco Metta è presidente in qualità di sindaco di Cerignola. Il primo cittadino è stato coinvolto in una inchiesta giudiziaria, con annesso avviso di garanzia, per la illecita gestione degli impianti della società in house, su impulso delle relazioni del nucleo Noe dei carabinieri, che hanno evidenziato criticità segnalate alla Procura della repubblica in ordine alle condotte di Metta e di altre tre persone (compreso il nuovo direttore generale Michele Centola).  I legali a cui sono stati affidati gli incarichi sono Claudio Venditti, del foro di Lucera, e Paola Tortorella, compagna dell’attuale sindaco che l’ha scelta come avvocato di fiducia e alla quale, “ad assoluzione infallibilmente avvenuta”,  il Consorzio dovrà corrispondere l’importo della parcella. Era il 2013 quando la moglie di un assessore fu assunta in una catena di supermercati (prima parlò di Lidl e poi GM) e Metta ravvisò un favoritismo scatenando una cruenta battaglia perchè ritenne che quell’assunzione fosse frutto di conti in sospeso con il Comune di Cerignola. Così diceva a Reddavide: “’assessore ai “Supermercati” ha debellato la disoccupazione giovanile; sconfitto la disoccupazione femminile. Andrebbe suggerito a Monti per il Ministero del Lavoro, se non fosse per il banale particolare che questi risultati sono stati conseguiti, non rispetto alla platea dei giovani e delle donne disoccupate, ma nell’ambito del proprio cerchio familiare. Adesso vuole le scuse:… da me...?”.

Michele Cirulli

 

 


Commenti 

 
-24 # Esagerato 2016-04-07 07:27
Martellante opposizione .... mi sembra assolutamente esagerato ....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # Magna Magna 2016-04-07 13:40
è tutto un manga magna
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # Libano 2016-04-07 14:14
È il CAMBIAMENDO!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+18 # sia lodato 2016-04-07 14:56
bisognerebbe chiedere l'autoscioglimento di questa amministrazione x quanti danni stanno arrecando in soli 10 mesi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+14 # #frecandofrecando 2016-04-07 15:20
SUOCERA ERINNIO VILLA COGNATO DELLA MARINO EX EXOPERA E ALLA FINE I FESSI SIAMO SEMPRE NOI!
OT CA CAMBIMEND QUE STOM PEGG D PREM
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+16 # teVenzio 2016-04-07 16:04
Vino, rispondi!
E' veVo che la villa comunale è stata affidata alla suoceVa di EVinnio?
E' veVo che l'associazione del TiVo Dinamico è la stessa fondata dal consiglieVe Bonavita?
E' veVo che l'avvocato Venditti è lo stesso che fVequentava lo studio di Metta ed è lo stesso che ha scVitto il ricoVso al TAV di Michele Specchio peV la questione Santa barbaVa e che venne Vingraziato pubblicamente sul palco da Metta?
E' veVo che ci sono pVoblemi seVi per la pista ciclabile delle FoVnaci?
E' veVo che la saVdagnola e il Sindaco non si paVlano più?
E la Colucci peVchè si è dimessa?
Vino, difensoVe dell'indifendibile, dove sei?
Mancano ancoVa 1000 oppoVtunità di lavoVo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Pinuccio Bruno 2016-04-07 17:23
“Farò solo 5 anni e poi me ne andrò a casaaaaa………” Pare siano queste (più o meno) le testuali parole che pronunciava il candidato della coalizione del cambiamento durante i suoi comizi. Evidentemente era già consapevole di ciò che avrebbe fatto poi da sindaco una volta eletto e che la Popolazione di Cerignola , di conseguenza, non lo avrebbe più voluto “sentire nominare”( come si dice dalle nostre parti)e quindi non lo avrebbe, pur ricandidandosi, mai più eletto.
Questo perché il candidato sindaco lo diceva? Lo diceva perché, quel candidato, ora Sindaco Franco Metta contrariamente ai suoi proclami sta comportandosi ESATTAMENTE ALLA STREGUA di sindaci che lo hanno preceduto nei trascorsi ultimi anni e mai più rieletti, eccezion fatta per Antonio Giannatempo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-9 # Pinuccio Bruno 2016-04-07 17:24
Mi limito a non entrare nel merito di ciascun episodio narrato con dovizia di dettagli , per ovvie ragioni di spazio. Però, mi sia consentito di aggiungere almeno tre osservazioni come ulteriore riflessione politica.
Ciò che ha evidenziato il giornalista Cirulli, avrebbe dovuto farlo la OPPOSIZIONE CONSILIARE, ovvero il Partito Democratico. Domanda: cosa fa detto Partito, dorme in piedi come i cavalli, oppure prende coscienza dei fatti e non può proferir parola perché in precedenza durante i suoi governi ha agito allo stesso modo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # curioso 2016-04-07 17:30
curioso di vedere come il bruno, ex comunista trombato, sia accecato di livore verso il partito democratico, almeno quanto l'articolista.
I giovani consiglieri, da soli, stanno facendo più opposizione loro, con atti scritti, di tutte le opposizioni riunite degli ultimi 15 anni.
Definire opposizione pezzano paparella bonavita & c. è una provocazione di cirulli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # blatter 2016-04-07 18:54
Citazione curioso:
curioso di vedere come il bruno, ex comunista trombato, sia accecato di livore verso il partito democratico, almeno quanto l'articolista.
I giovani consiglieri, da soli, stanno facendo più opposizione loro, con atti scritti, di tutte le opposizioni riunite degli ultimi 15 anni.
Definire opposizione pezzano paparella bonavita & c. è una provocazione di cirulli.


a me sembra più una provocazione a Capitanata Democratica che al PD. ma tu sei del pd che vuoi capire
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Pinuccio Bruno 2016-04-07 17:25
Riguardo poi, alla presunta OPPOSIZIONE ALL’INTERNO DELLA MAGGIORANZA, mi rifaccio, al commento dell’anonimo “teVenzio”. Che debbo dire in tutta onestà , l’ho trovato molto esauriente nell’analisi.
Infine, I CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA. Tranne, uno, tutti gli altri, debbo dirlo , sempre con estrema franchezza, mi fanno pena per la loro sudditanza e non solo.
Complimenti all’editorialista Michele Cirulli, per quanto narrato nell’articolo a dimostrazione del suo grado di professionalità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+13 # curioso 2016-04-07 17:32
e dell'affidamento dei lavori per il verde pubblico nessuna parla ?

troppa paura ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # cittadino 2016-04-07 18:14
E dell'Ex Opera affidata a Montingelli, priore dell'Assunta, dove parrocchia, confraternita e sacerdote sono stati sostenitori di Metta ne vogliamo parlare? Vi ricordate l'omelia in chiesa dello stesso individuo durante una messa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # Bravo 2016-04-07 21:55
Bravo, Cirulli, migliori nella sostanza è nello stile, che non fa male. Continua.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-17 # Cicognino 2016-04-08 06:10
Io non ho grande memoria, ma davvero non ricordo di aver avuto un Sindaco e degli Assessori impegnati 12/13 ore al giorno a tentare di raddrizzare le sorti di una Città che un' accozzaglia di scellerati hanno deturpata e abbandonata. Forza non mollate di un millimetro Franco Metta, Lionetti Antonio, Pia Zamparese, Tommaso Bufano, Anna Lisa Marino, Domenica Albanese, Carlo Dercole........i cittadini credono in Voi......non ci sono altre soluzioni !!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Paolo 2016-04-08 09:57
Citazione Cicognino:
Io non ho grande memoria, ma davvero non ricordo di aver avuto un Sindaco e degli Assessori impegnati 12/13 ore al giorno a tentare di raddrizzare le sorti di una Città che un' accozzaglia di scellerati hanno deturpata e abbandonata. Forza non mollate di un millimetro Franco Metta, Lionetti Antonio, Pia Zamparese, Tommaso Bufano, Anna Lisa Marino, Domenica Albanese, Carlo Dercole........i cittadini credono in Voi......non ci sono altre soluzioni !!!!


Considerati i risultati è meglio che si applichino 1 ora al giorno e non 12, per limitare i danni. Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Laura 2016-04-10 07:09
Hai detto bene. Legale di fiducia. Secondo te il Sindaco avrebbe dovuto scegliere un legale dell'opposizione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Paolo 2016-04-11 11:04
Citazione Laura:
Hai detto bene. Legale di fiducia. Secondo te il Sindaco avrebbe dovuto scegliere un legale dell'opposizione?


anche l'ufficio stampa di giannatempo era di fiducia e metta gli ha dato la morte per 5 anni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Marchiodoc.it si riserva di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che siano illeciti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, lesivi della privacy altrui, razzisti, classisti o comunque reprensibili; che contengano promozioni relative a religioni o sette, movimenti terroristici o estremistici e contenuti ispirati da fanatismo, razzismo, odio o irriverenza; che possano arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età; che forniscano informazioni riservate, confidenziali anche apprese in forza di un rapporto di lavoro o di un patto di riservatezza; che contengano dati personali o numeri telefonici propri e di terzi; che siano lesivi di brevetti, marchi, segreti, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale di terzi soggetti; che abbiano contenuti di natura pubblicitaria e più in generale che utilizzino i messaggi a scopo commerciale (promozione, sponsorizzazione e vendita di prodotti e servizi); che comunichino utilizzando messaggi in codice; che utilizzino un linguaggio scurrile o blasfemo.
I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità assolvendo Marchiodoc.it da qualsiasi responsabilità. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio saranno rimossi.
Il sito si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
I contenuti dei singoli post del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.
Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.
L’utilizzo dei testi e delle immagini contenuti in questo blog è soggetto alla normativa italiana sul diritto d’autore. È possibile pubblicare e redistribuire testi e immagini citandone la fonte.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Altre Notizie