Caso di meningite al V Circolo: scuola chiusa “per precauzione”


Sospetto caso di meningite a Cerignola: ad essere colpito un bambino di 11 anni che ora si trova ricoverato presso l’ospedale Giovanni XXIII di Bari. Dapprima il ricovero al Tatarella di Cerignola, a causa di una febbre molto alta ed un forte dolore alla testa accompagnato da diverse emorragie. Successivamente, dopo ulteriori controlli, il bambino è stato trasferito presso l’ospedale barese, dove è attualmente ricoverato.

Avviati tutti i protocolli di sicurezza nei luoghi frequentati dal minore. Per questo, per motivi precauzionali, la scuola “Terminillo”, frequentata dall’undicenne, è stata raggiunta da apposita ordinanza di chiusura.


“Dopo aver informato il Sindaco di Cerignola , quale massima autorità sanitaria cittadina , del caso di meningite nella scuola
Primaria di Via Terminillo ( a seguito di interlocuzione continua con il Servizio di Igiene Pubblica della ASL di Foggia ) la scrivente comunica che il Sindaco ha emanato un’ordinanza di chiusura della scuola di 1 giorno per domani martedì 16 aprile 2019 (oggi, ndr) a scopo precauzionale per effettuare una più intensa sanificazione dei locali scolastici”, informa il dirigente scolastico Lucia Lenoci, che “nella giornata di domani resterà, comunque , a completa disposizione dei genitori, qualora ne avessero bisogno, per qualsiasi informazione e o delucidazione presso la scuola Media Padre Pio dalle ore 11.00 alle 13.00”.

V Circolo

Preoccupazione, quindi, non solo per le sorti del minore, che si trova ora a Bari e sarebbe in via di ripresa, ma anche per gli alunni entrati in contatto con lui.


Secondo il centro di prevenzione della ASL di Foggia resta da accertare quale tipo di meningite avrebbe colpito il piccolo: al bambino è stato somministrato, quando aveva 2 anni, il vaccino contro il meningococco di tipo B. La situazione è  sotto controllo.

La profilassi riguarderebbe solamente “stretti contatti”, ossia familiari, compagni di classe e docenti. Per questo la decisione di chiudere la scuola per 24 ore, in modo da sedare la preoccupazione e l’allarme diffusosi tra i genitori e per effettuare una completa sanificazione degli ambienti.

“Di concerto con la dirigente dott. Ssa lenoci nella giornata di domani l’amministrazione comunale dispone la chiusura del plesso “v circolo” ai fini di cautela e saranno disposti interventi di sanificazione dell’istituto scolastico”, informa l’assessore alla pubblica istruzione Debora Di Nauta.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo