Controllo del territorio: 3 arresti dei carabinieri


Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Cerignola, nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato tre persone.

Per il reato di evasione è stato arrestato CAPUTO Vincenzo, pregiudicato 52enne di Cerignola. L’uomo è stato sorpreso dai militari fuori dalla propria abitazione, dove si trovava sottoposto agli arresti domiciliari per tentato omicidio. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, Caputo è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

Per lo stesso reato i militari hanno proceduto all’arresto di GHIECO Filippo, 39enne cerignolano già noto alle forze dell’ordine, poiché è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione, dove si trovava sottoposto agli arresti domiciliari per furto. Anche lui, dopo le formalità di rito, è stato di nuovo sottoposto agli arresti domiciliari.

Per furto di energia elettrica i militari dell’Arma hanno poi arrestato C.O., cittadino marocchino di 52 anni. L’uomo nella sua abitazione aveva predisposto un pericoloso allaccio abusivo al cavo elettrico della rete Enel, con il quale aveva prelevato abusivamente energia elettrica stimata complessivamente in circa 3.855 euro. Dopo le formalità di rito, il 52enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.


Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo