Nel 2018 vittime di mafia tutte in Capitanata, don Ciotti: “Sono persone, non numeri”


Sono tutte della provincia di Foggia, le vittime di Mafia censite da Libera di don Luigi Ciotti. L’annuncio ieri durante il corso della trasmissione Che tempo che Fa, in cui il sacerdote antimafia ha elencato tutti i nominativi dei nuovi “schiavi” vittime di caporalato.

Le loro storie vengono da lontano e hanno lo stesso comune denominatore: le campagne e le strade della Capitanata, dove la scorsa estate i lavoratori stagionali hanno perso la vita facendo ritorno da una giornata nei campi.

“E’ il diritto fondamentale di ciascuno, quello di essere chiamati per nome. Questi ragazzi non sono numeri, non sono numeri, sono persone”, ha detto don Luigi Ciotti intervista da Fabio Fazio, su Rai Uno.



Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Google+
http://www.marchiodoc.it/2.0/2019/03/18/nel-2018-vittime-di-mafia-tutte-in-capitanata-don-ciotti-sono-persone-non-numeri/
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo