Concorsi in comune, Casarella: “Inopportuni con la Commissione”

“Appare inopportuno procedere ad un concorso per 2 dirigenti a tempo indeterminato in un momento simile. A maggior ragione pensando che le urgenze del Comune possano essere altrove”. Così Gianvito Casarella, di Fratelli d’Italia, interviene sui concorsi che in queste ore si stanno svolgendo a Palazzo di Città.

“Sono iniziate alcune delle prove dei concorsi per titoli ed esami. Al termine, ai vincitori saranno assegnati il posto di dirigente Settore Servizi Affari Generali quello dei Servizi Gestionali e Finanziari. Dal 9 gennaio è insediata al Comune di Cerignola una Commissione di accesso agli atti per verificare eventuali infiltrazioni mafiose: un trattamento che non è riservato a tutti gli Enti, malgrado ciò che ne possa dire il sindaco nei suoi processi mediatici di auto-assoluzione”, aggiunge il coordinatore meloniano.

“Sembra pertanto inopportuno in una fase simile procedere a concorsi i cui effetti giungeranno alle future amministrazioni. La lente di ingrandimento di questo accesso agli atti impone garantismo fino alla fine delle indagini e prudenza anche morale. Al termine, questa Giunta avrebbe comunque un anno di tempo per procedere tranquillamente prima della scadenza del quinquennio. Fermo restando l’inopportunità politica di concorsi simili adesso, giova ricordare che a breve l’Ufficio tecnico perderà per pensionamento 2 dirigenti facenti funzione: questa potrebbe essere prioritaria urgenza rispetto ai settori oggetto di concorso, ma comunque coperti”, conclude Casarella.





Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Google+
http://www.marchiodoc.it/2.0/2019/03/06/concorsi-in-comune-casarella-inopportuni-con-la-commissione/
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo