La Lega esulta: grazie a loro Curiello non ce l’ha fatta

La Lega di Cerignola esulta per le provinciali. E non perché ci fosse un cerignolano in lista, ma per aver contribuito a rendere importante il risultato dei salviniani e a bloccare, contestualmente, l’elezione di Natale Curiello a Palazzo Dogana. In una nota, difatti, i referenti leghisti annotano che “è alle provinciali che la Lega di Cerignola incassa il suo primo e vero successo, dimostrando di essere in grande crescita in Città”.

Il grande obiettivo centrato è quello di aver allargato il bacino dei consiglieri comunali: ad oggi, nell’aula Di Vittorio, ad indossare la casacca di Matteo Salvini ci sono Antonio Bonavita e Vincenzo Specchio. Alle provinciali di ieri, dove a votare sono stati solo gli amministratori di Capitanata, vi è stato anche un terzo consigliere di maggioranza, Antonio Novelli.

“E la sorpresa, infatti, arriva proprio da Cerignola dove a votare per la lista della Lega sono in tre. Oltre ai due consiglieri della Lega Bonavita e Specchio arriva anche il voto di Antonio Novelli, indipendente al Comune di Cerignola. E’ grazie a questo voto che la Lega arriva prima, superando Forza Italia e determinando il terzo seggio proprio a discapito del partito di Berlusconi, nel caso di specie impedendo a Natale Curiello di salire a Palazzo Dogana”, scrivono i leghisti.

Novelli, dato come vicinissimo a Natale Curiello, ne ha di fatto impedito l’elezione.

Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Google+
https://www.marchiodoc.it/2.0/2019/02/04/la-lega-esulta-grazie-a-loro-curiello-non-ce-lha-fatta/
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo