VIDEO | “Così mi hanno legato, pestato e rapinato”

Dopo la pensione il professor Michele Digiacomo, di 76 anni, vive nella masseria Le Torri e qui, in aperta campagna, due giorni ha subito una rapina. I malviventi hanno asportato un televisore e le armi, legalmente denunciate, e sono andati via imboccando la strada che collega la Sp 231 allo svincolo autostradale A16.

Digiacomo, appassionato di letteratura e storia, e che vive da eremita nella masseria ereditata dai suoi genitori, dove si trova anche la chiesa di San Casimiro, è stato dimesso dall’ospedale Tatarella di Cerignola ed è pronto a tornare a casa e ad ospitare, come spesso succede, chi percorre la via Francigena.

Seguici e condividi i nostri contenuti
Facebook
Facebook
Twitter
YouTube

Commenta questo articolo